Avete presente quando comprate qualcosa in un negozio di abbigliamento, poi però decidete di sostituirla perché c’era qualcosa che non andava?..sì?!

Questo è esattamente ciò che mi viene in mente quando si parla del famoso ” CSC”!

Ricapitolando il manuale della resilienza, superato il lutto sentimentale, la fase che sto per descrivere è quella in cui ti troverai di fronte a due strade da intraprendere:

  • La prima è quella della solitudine;
  • La seconda è quella del chiodo scaccia chiodo;

La prima opzione è quella più razionale, ma in base alla durata potrebbe diventare l’opzione dei vigliacchi, viceversa per la scelta seguente.

Mi spiego meglio..

Mi rendo conto che la strada più facile, sarebbe quella di tuffarsi nel mondo del CSC, ma le probabilità che vi troviate di fronte all’uomo giusto sono molto scarse, finireste nel negozio dei principi pezzotti per cambiare articolo ripetutamente fino ad averne la nausea.

Accettare la solitudine non è un’impresa semplice, ma allo stesso tempo risulta l’unico modo per conoscersi e capire cosa vogliamo veramente. Per quanto possa essere complicato scavare nella nostra anima è la strada che ci porterà meno confusione per la testa. In un momento negativo della vita, il mio motto è sempre quello di trovare il lato positivo. Se avete pensato all’altra metà come un protagonista principale della vostra vita e difficile trovarsi ad accettare la sua assenza, ma come si suol dire non tutti i mali vengono per nuocere! Potrebbe diventare un percorso molto interessante, sarete alla scoperta di nuove passioni, di esperienze destinate a lasciarvi leggerezza, sensazioni di spensieratezza.

Non dovrete dimenticare una regola importante: quando sarete pronte, abbiate il coraggio di mettervi in gioco!

Con affetto, la vostra Luppy

 

 

 

Annunci