Mi capita troppo spesso di sentire storie di donne in

lacrime per aver incontrato il peggior stronzo della

propria vita e ritorno inevitabilmente a chiedermi: ma

cos’è che non riescono a capire? noto che molte donne

vivono il loro stato di singletudine come un male da

curare e, in effetti, è proprio la terapia che sbagliano!

I casi più disperati sono reduci da storie come queste:

..sono passati anni dall’ultima storia con quello che

ritenevi il grande amore della tua vita, l’unico degno di

averti accanto, o peggio, l’unico a cui TU potevi stare

accanto! Nell’arco di questo tempo, mentre lui si è rifatto

una vita, hai provato a cercare la persona giusta, perché tu

credi ancora nell’amore, ma ti si sono presentati solo casi

disperati, di cui poi finisci per pentirti di aver conosciuto.

La tua vita sentimentale continua, caratterizzandosi

ripetutamente delle stesse tipologie di persone. Arriva lui,

ti riempie la testa di ba/elle parole che poi si riveleranno

essere soltanto bugie, soffri, ti disperi, hai la testa colma

di dubbi, dov’è che sbaglio?  Ti sei mai chiesta, invece, se

l’errore l’hai commesso proprio tu? come? costruendo

nella tua mente l’immagine di un uomo perfetto che nella

realtà non esiste per esempio. No! non te lo chiedi, insisti

con lui, finché anche quel briciolo di dignità rimasta

finisce in mille pezzi che manco se fosse un puzzle si

potrebbe ricomporre. Ci riprovi, esci con un altro che

chissà perché ha sempre qualcosa che ti lega all’ultimo: il

colore degli occhi, la stessa ironia, la follia, ma in realtà

l’unica cosa che lo accomuna con l’altro è quello di fare i

porci comodi suoi per poi passare alla prossima vittima.

Tu questo lo capisci quando è troppo tarsi ormai. Così

riprendi la tua vita. Le provi tutte, cerchi di individuare

tutti i segni che il destino ti mette per la strada, per capire

come curare questo male al cuore che senti

continuamente. Niente! non lo sai come far in modo che il

cuore e la mente viaggino sullo stesso binario. Chi l’ha

detto che in amore non è possibile far ragionare la

mente? Si può essere innamorati e far funzionare la

mente, si può amare senza perdere la testa, sì! è possibile!

ma solo se prima riuscite a perdere la testa

completamente per voi stesse! Concedetevi del tempo per

voi stesse, non sprecatelo mettendovi accanto l’ennesimo

principe pezzotto che contribuirà soltanto a rompere quel

sottile e fragile equilibrio che pezzo per pezzo, pian

pianino potrebbe portarvi alla pace dell’anima. Cercate

dentro di voi, scopritevi, smettetela di spogliarvi davanti

alla persona sbagliata, scrutate nel vostro animo e cercate

il perché delle vostre domande, denudandovi di ciò che

avete sempre cercato di nascondere. Sono convinta che

quando ci sarete riuscite, vedrete il mondo diversamente,

una realtà che va ben oltre la storia d’amore che vedete

nei film, imparerete a conoscervi giorno per giorno e a

scoprire passioni diverse, farete della ricerca di voi stesse

lo scopo principale per la felicità. 

Questa è l’unica cura che ho da suggerirvi, non servono

medicine, nemmeno psicologi, nessuno può entrare

dentro di voi e rendervi felici, se non siete prima voi a

rendervi felici. L’uomo che saprà rispettarvi sarà l’uomo

giusto, ma tutto dipende da voi! 

“Never failure, always a lesson!”

Con affetto, Luppy

Annunci