Tag

, , , , ,

Il Met Gala!..probabilmente molti di voi si chiederanno cosa possa essere, anch’io me lo sono chiesto e da buona curiosona ho fatto la mia ricerca ed ecco svelato il mistero:

“Si tratta dell’inaugurazione di una mostra sulla moda al Metropolitan Museum of Art di New york (il Met, appunto). L’evento è uno dei più importanti della città ed è organizzato in collaborazione con la rivista Vogue e sul red carpet sfilano i più noti nomi dello star system e del mondo della moda. L’esposizione è a cura del Costume Institute ed ogni anno è basata su un diverso tema, quest’anno infatti ha celebrato l’inaugurazione dell’Anna Wintour Costume Center nonché l’opening della grande mostra dedicata al couturier Charles James.”

I nomi più influenti del fashion world hanno ancora una volta dimostrato che solo loro possono permettersi il lusso di vestire degli abiti che nemmeno al matrimonio più chiccoso del mondo io avrei il coraggio di indossare! Molte di loro hanno invece reso l’idea eloquente che solo le top modelle possono rendere giustizia alla bellezza di un abito pret-a-porter !

Dress code: White tie & Decorations?

Le meringhe:

ImmagineImmagineImmagineImmagine

 

..qui invece troviamo la Katie Holmes rubare il vestito a Belle del “la bella e la bestia”:

Immagine

 

Johnny Depp in memoria di Michael Jackson:

Immagine

“Ma gli stilisti non dovrebbero migliorare il nostro aspetto? fosse solo per il costo stratosferico delle loro creazioni..” ecco la domanda che mi sono posta quando ho visto queste porelle vestire degli abiti che tutto valorizzavano tranne che chi li indossava!

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

 

Abbandonata la categoria “bonjour tristesse”, mi sembra giusto menzionare chi invece era veramente impeccabile!

ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Le coppie più belle (a parte la mano sul sedere)..

ImmagineImmagine

 

Scoprire Charles James (uno dei grandissimi couturier americano del XX secolo) ha riportato una donna come me, come dire “di altri tempi”, a invidiare ancora una volta un’epoca ormai molto lontana e, malgrado lo sforzo dei più grandi stilisti contemporanei, inimitabile ( pare che abbia messo più di 3 anni e 20.000 dollari solo per mettere a punto la manica di un vestito).

“Tutti si girano a guardarmi quando indosso un abito di James, gli uomini con ammirazione e le donne piene di invidia” ( Austine Hearst )

fonti ispiratrici: Vogue, Vanity Fair, Elle, Io donna.

Annunci